mercoledì 28 marzo 2012

Ultra Vegan Man

No, non preoccupatevi, non è un autocelebrazione... ma l'articolo di copertina dell'ultimo numero di 3/GO una delle più importanti rivista di triathlon al mondo, che celebra nella sua copertina Rich Roll, uno dei più forti atleti al mondo quando le distanze diventano impossibili per tutti (triplo e quinduplo ironman).

L'articolo è davvero ben fatto e celebra come Rich Roll in pochi anni sia passato da pigro uomo sulla mezza età, a campione indiscusso nelle gare di resistenza più estreme come l'ultraman.

Rich Roll in pochissimi anni ha modificato radicalmente la sua dieta, diventando appunto vegan, ha modificato completamente i suoi allenamenti, si è posto degli obiettivi e li ha raggiunti, un vero esempio di quello che in gergo si direbbe "un vero duro".

Solo sei anni fa era 25 chili di sovrappeso, non si allenava da tanti anni e l'idea di fare anche solo 10 miglia di corsa era difficilmente ipotizzabile. Oggi la sua intera vita ruota attorno alle corse arrivando a risultati davvero inimmaginabili. L'articolo è davvero bellissimo e lo consiglio, al di là dell'aspetto sulla dieta vegan che ovviamente mi interessa, a chiunque abbia voglia di capire come un uomo può spingersi oltre i propri limiti e raggiungere obiettivi davvero ammirevoli.

9 commenti:

  1. punto di riferimento di triathleti e vegani, gransissmo atleta!

    RispondiElimina
  2. E tu a che punto sei con la preparazione ? A quando l'esordio ?

    RispondiElimina
  3. Azz, mi hai incuriosito ..lo cerco

    RispondiElimina
  4. @Rocha
    purtroppo preparazione abbastanza indietro, l'esordio come da countdown qui vicino avverrà al triathlon olimpico di Iseo il 12 Maggio, spero di riuscire a migliorare da qui ad allora, sto facendo molti carichi e al momento sento davvero molta fatica, ma spero di sbloccarmi presto e cominciare a sentire gambe e fiato più leggeri. Tu che gare farai?

    @Stefano
    concordo in pieno, lo ammiro davvero moltissimo, tra l'altro ha un fisico davvero impressionante.

    @Giancarlo
    su avaxhome trovi il pdf

    RispondiElimina
  5. Anch'io sono in una fase di carico, mi sto praticamente allenando quasi tutti i giorni e la fatica si sente ... come gare in preparazione per ora ho corso una mezza maratona a Febbraio (Verona) ed a Marzo la BresciaTen ed il duathlon di Manerba; il 15 Aprile sarò alla granfondo Tre Laghi di ciclismo ( ci sei ? ) ed a Maggio contavo anch'io di fare Iseo ma solo la frazione nuoto come allenamento in acque libere per poi esordire in un Olimpico a Bardolino il 16 Giugno.

    RispondiElimina
  6. @Rocha
    La tre laghi non credo di farla anche perché quest'anno non ho neanche fatto la tessera FCI, l'idea sarebbe di fare solo gare di triathlon, poi cmq vedo man mano. Bardolino invece non credo di farlo perché pensavo di fare Idro la settimana dopo (non so ancora se in distanza olimpica o 70.3) perché ha un percorso bike decisamente più interessante. Al momento sto allenandomi tutti i giorni e ho cominciato a fare i primi combinati, e la stanchezza in effetti è molta, ma per lo meno sto al momento rispettando le tabelle che mi sono prefisso e quindi spero di arrivare almeno a quel minimo di forma necessaria per le prime gare, anche se avendo poco fondo dovrò necessariamente optare per distanze non troppo lunghe (niente tripli ironman ahimè)

    RispondiElimina
  7. Se stai pensando a Idro 70.3 vuol dire che il fondo ce l'hai eccome ... l'unica cosa che ti posso dire, avendo provato lo sprint di Idro l'anno scorso, è che l'acqua è molto fredda e lo start alle 7.00 del mattino non aiuta di certo. Se invece non soffri la temperatura bassa vai tranquillo che ce la fai !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, sto pensando al 70.3 di Idro, solo col pensiero, domenica ho fatto 110 km di bici con 3 salite semplici (polaveno, lodrino, coste) e alla fine non avevo proprio più energia, vero che ho sbagliato a fare qualche fuorisoglia di troppo, però al momento il fondo è poco ed è per quello che sono più propenso all'olimpico che ad altro. Però non poniamo limiti alla provvidenza, ho anche e kg di sovrappeso da togliere ancora... Quindi c'è ancora davvero tanto da lavorare...

      Elimina
    2. Idro 70.3 sarebbe sicuramente una grande soddisfazione, se a Maggio ad Iseo avrai buone sensazioni potresti anche provarci, la resistenza in bici ce l'hai. In bocca al lupo !

      Elimina