giovedì 19 aprile 2012

Il contacalorie


Da qualche settimana ho scoperto e sto utilizzando il sito web cronometer.com, uno dei migliori strumenti che io abbia mai visto per gestire il proprio diario alimentare, e costruire così autonomamente la propria dieta perfetta.

In sostanza cosa fa di tanto rivoluzionario cronometer? Giorno per giorno gli inserisci tutto ciò che mangi, esiste un immenso database che contiene sia i singoli ingredienti che molti piatti confezionati, ovviamente essendo un sito americano (e in sola lingua inglese) è ottimizzato per quel paese, ma ci si trovano tutti gli alimenti che si mangiano comunemente anche da noi. Man mano che inseriamo cosa mangiamo e beviamo, cronometer calcola in tempo reale l'apporto nutrizionale per ogni singolo nutriente, non stiamo parlando del semplice calcolo calorie, proteine, grassi etc, ma di andare molto più nel dettaglio.

Ogni singola vitamina, ogni singolo minerale viene analizzato nel dettaglio, per ognuno abbiamo un valore quotidiano da raggiungere (il nostro fabbisogno) che ci viene preimpostato secondo bisogni standard in base a sesso-peso-età-altezza, ma che possiamo modificare a mano in base a specifiche esigenze, ad esempio un runner aumenterà l'apporto di ferro. Vengono poi analizzati i grassi, e di conseguenza omega3 e omega6, e cosa davvero strepitosa le proteine son analizzate in tutti i loro aminoacidi, per poter così verificare di avere uno spettro completo di aminoacidi in quella giornata. Uno strumento davvero fantastico da usare, molto semplice (il solo scoglio è che i nomi dei cibi sono in inglese, ma tutto sommato con un traduttore online si supera il problema ed è un buon modo per ripassare l'inglese).

Tiene inoltre traccia dei nostri dati biometrici (peso, massa grassa etc) e ci fa dei grafici di andamento, possiamo stabilire obiettivi da raggiungere. Inseriamo nel programma tutte le calorie consumate nello sport, così da valutare il fabbisogno in base al reale consumo.

Inoltre, last but not least, esiste anche l'app per iphone e android per poter aggiornare il diario quando siamo in giro e non dover tornare a casa la sera e ricordarsi cosa abbiamo mangiato durante il giorno. Forse analizzandolo così freddamente il cibo perderà un po' del suo aspetto piacevole, ma specie se facciamo sport è importante cominciare a considerare l'alimentazione come un qualcosa di scientifico e meno come qualcosa di "lo mangio perché mi piace" (ho detto meno, non di non considerare affatto l'aspetto gusto).

Qui sotto vi mostro la schermata del riepilogo dati della mia ultima giornata, per darvi un'idea del tipo di dati che possiamo ottenere.

In alto abbiamo il riepilogo per macronutrienti, e un bellissimo grafico a torta che ci mostra il bilanciamento tra proteine carboidrati e grassi. Più sotto invece c'è il dettaglio con tutti i nutrienti espresso sia in termini assoluti che in percentuale del nostro obiettivo.


11 commenti:

  1. Molto interessante soprattutto per quanto riguarda vitamine e minerali, anche se ovviamente son dati da prender con le pinze: in alimenti uguali sotto questo aspetto ci possono essere differenze notevoli.
    Il problema per chi fa sport a un certo livello è la variabilità del fabbisogno quotidiano, per non parlare poi del discorso ormonale, dove a seconda del periodo dell'anno (l'estate è diversa dall'inverno!), dello stato di forma e/o del tipo di allenamenti fatti, si consuma in maniera nettamente diversa!!!
    Entrano in gioco veramente tantissime componenti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai sicuramente ragione, infatti guai a prendere questi dati come la bibbia, ma sono sicuramente uno strumento molto utile che sapendolo leggere ci aiuta a capire eventuali errori e come rimediarli. Tu pensa a mangiare bene per domenica, che ti servirà ogni milligrammo di glicogeno possibile.

      Elimina
    2. Vero, ma il mio segreto è la "potenza lipidica"... ;-)

      Elimina
    3. Concordo in pieno, se qualcuno un giorno mai riuscisse a finire una maratona solo col glicogeno sicuramente verrebbe studiato per anni da immensi staff medici :)

      Elimina
  2. bello veramente e utile, peccato che l'app costa 2,60 CHF, ma mi sa che li spendero'

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo non è free, ma d'altronde capisco anche che gestire servizi del genere gratuitamente non sia affatto facile, e d'altronde da qualche parte qualche soldo vogliono prenderlo, ma sono di sicuro ben spesi.

      Elimina
  3. E' interessante e ho anche una mente sufficientemente matematica da poterlo gestire... ma oggi ho pranzato con 4 supply e chinotto; stasera ho gnocchi al ragu, porchetta e sagrantino di montefalco... e non ho neanche intenzione di cambiare queste sane vecchie abitudini ...del resto mi alleno ogni giorno per permettermelo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fai benissimo, io del resto sostengo da molto tempo che ci sia chi mangia per allenarsi, e chi si allena per mangiare, ma entrambe le categorie sono assolutamente degne di rispetto :)

      Elimina
  4. Ciao,
    molto interessante il tuo blog! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, piacere di averti tra i lettori :)

      Elimina