martedì 5 luglio 2011

Brione



Oggi uscita breve causa lo scarsissimo tempo, così ho fatto solo un "test" a Brione, salita che conosco fin troppo bene. Onestamente non so se essere contento o no, sulla carta il tempo va più che bene (18.29 ovvero 1150 di VAM), il problema è che non sono contento di come l'ho affrontata, mi sono salite troppo le pulsazioni nella prima metà e non sono più riuscito a farle scendere e inevitabilmente nella seconda metà ho pagato non riuscendo più a trovare lo smalto necessario.

Non so se incolpare il caldo che alle 6 di sera faceva ancora, o il fatto che sono salito con l'ipod, scelta che credo eliminerò in futuro, almeno per i tratti in cui fatico molto, ho la sensazione che la musica contribuisca ad aumentarmi i battiti facendomi andare fuori giri.

Spiace perché se non avessi calato nella seconda metà (240 watt contro i 280 della prima) avrei probabilmente fatto un tempo molto vicino al mio personale di 17 e 45 dello scorso anno, in futuro devo stare più attento a tenere i battiti entro la soglia perché il fuori soglia si paga sempre e non rende mai niente. La cosa positiva che ho avuto conferma da oggi ulteriormente è che sto finalmente imparando a tenere una frequenza un po' più bassa (oggi sono salito in 76rpm) dello scorso anno  (salivo mediamente in 80) ma un po' più alta di quella tenuta quest'anno appena dopo la ripresa che effettivamente stavo spingendo troppo duro per le mie caratteristiche, forse mi sto finalmente collocando su uno sforzo corretto, e soprattutto sto imparando a scalare un rapporto quando mi alzo in piedi, per rendere più proficuo anche il tratto fuori sella. L'obiettivo però quest'anno era di scendere sotto i 17 e 30, e quindi c'è ancora un minuto da limare, ma con calma si limerà, magari con un clima meno torrido.

2 commenti:

  1. raymond poulidor5 luglio 2011 10:16

    metti questa nell'ipod http://www.youtube.com/watch?v=Jn0FF1KwL4I&feature=youtu.be

    RispondiElimina